Il periodo astratto

Il lume - tecnica mista su cartone
Piani cromatici, pennellate decise e accostamenti compongono i paesaggi di Giuseppe Risso, é il colore che come protagonista crea l’immagine e ne definisce l’impatto emotivo. Le forme, le ampiezze e le profondità del quadro vengono sapientemente elaborate per esprimere pittoricamente una poesia soffusa, sottile, fatta di luminosità che si contrappongono a zone d’ombra dove ancora é il colore ad olio ad essere valorizzato negli impasti e nelle velature, nelle sfumature lievi e nelle marcate sottolineature. Una pittura sentita ed amata, una volontà e insieme un piacere nel dipingere che fuoriescono prorompenti da queste opere dell’artista chiavarese, il quale senza atteggiarsi e senza esibizioni, porta avanti il suo personale discorso “poetico” e pittorico, ricercando nella sfocatura dei piani, nella delicata e determinata astrazione delle forme paesaggisticamente che del resto costituiscono la sua propria fonte di ispirazione, la possibilità di esprimere i propri sentimenti.
Oscar Piaggerella