I tarocchi

I tarocchi italiani si compongono di 78 carte, divise in due gruppi: gli ARCANI MAGGIORI e gli ARCANI MINORI. Gli arcani maggiori, in numero di 22, riproducono figure simboliche, la cui origine iconografica e dei significati si perde nella notte dei tempi (si hanno riscontri certi già nella cultura dell’antico Egitto); essi costituiscono il mondo “DELLE CAUSE”.
Gli arcani minori, in numero di 56, rappresentano il mondo “DEGLI EFFETTI” e sono composti da quattro serie di carte, ognuna comprendente 14 carte (Bastoni, Coppe, Spade e Denari) che costituiscono la base per i comuni giochi di carte.
Risso ha sviluppato, tramite il proprio libero apporto creativo, il tema iconografico e concettuale delle 22 carte che costituiscono gli Arcani Maggiori, senza rinunciare alle proprie prerogative tecniche e linguistiche. 
Sono stati eseguiti nel 1990 su carta, a tecnica mista, e misurano cm 26×47,8.